Cioccolatini alla Grappa

Buongusto Trentino – Cioccolatini alla Grappa e rito del Resentin

Buongusto Trentino è la nostra nuova rubrica pensata per Cantina LasteRosse e ideata per valorizzare i prodotti del territorio trentino, la cucina ed i nostri vini.

Buongusto da dizionario è l’attitudine dello spirito e dei sensi ad apprezzare le cose belle e buone e noi abbiamo pensato ad un progetto di brevi video di ricette proposte da diversi compagni di viaggio. Un viaggio nel gusto, una ricetta al mese eseguita da ristoratori, produttori o titolari di strutture ricettive del territorio trentino, personaggi speciali che hanno, come noi, tanta voglia di buongusto.

Cioccolatini alla Grappa

Buongusto Trentino inizia oggi nella cucina di Daniela Pozzati Flaim, ci troviamo nel B e B Casa Incantata di Revò (TN), una Bed & Breakfast di qualità conosciuto in tutto il mondo per l’accoglienza, l’ospitalità e le preziose colazioni. Abbiamo preparato insieme la base dei nostri cioccolatini detti gusci attraverso una lavorazione controllata del cioccolato fondente al 62% di cacao e con il video potete vedere il procedimento per il ripieno o Ganache di caffè e Grappa di Groppello.

Nella curata e panoramica sala colazioni tra una chiacchera e l’altra, li abbiamo gustati e devo dire che la Grappa bianca di Groppello nel Cioccolato mi piace tantissimo. Un’ulteriore idea, anche per un regalo, è di utilizzare il guscio di cioccolato fondente come un bicchierino, riempirlo di grappa e servire.

Ora la ricetta per circa 60 cioccolatini e per ogni domanda, dubbio e curiosità, Daniela è felice di rispondere.

Coccolatini alla Grappa

Ricetta Cioccolatini alla Grappa

Ingredienti per gusci :

  • Gr. 500 cioccolato fondente al 62 % di cacao

Ingredienti per Ganache al caffè e Grappa di Groppello :

  • Gr. 350 di cioccolato fondente al 60%
  • Gr. 100 di panna fresca
  • Gr. 20 di caffè tritato grossolanamente
  • Gr. 20 di burro fresco
  • Gr. 40 di grappa di Groppello

Preparazione dei Cioccolatini alla Grappa

Preparare i gusci di cioccolato temperando il cioccolato fondente al 62%di cacao. Il cioccolato fondente deve essere sminuzzato e fatto sciogliere a bagnomaria o nel forno a microonde portandolo alla temperatura di 45° misurando con un termometro da cucina e mescolando perché non si formino bruciature. Poi si versano i due terzi del cioccolato su un piano di marmo, di acciaio o di materiale non assorbente e si lavora con l’aiuto di una spatola, ossigenandolo, cioè facendo prendere aria, raffreddarlo fino alla temperatura di 26-27°. Si versa nuovamente il cioccolato nella ciotola con il terzo di cioccolato caldo messo da parte e si mescola controllando che la temperatura della massa arrivi a 31°. Versare il cioccolato negli stampi e lasciar raffreddare, solidificare. Ricordate che i gusci devono essere sottili per poter apprezzare il ripieno.

Cioccolatini alla Grappa

Per la ganache o crema parigina in italiano, mettere in una casseruola la panna e portare ad ebollizione, poi aggiungere il caffè macinato piuttosto grossolanamente. Lasciare riposare per almeno 20 minuti e poi filtrare. Di nuovo riportare a bollore e aggiungere il cioccolato sminuzzato, avendo cura di togliere la casseruola dal fuoco. Mescolare e aggiungere il burro a temperatura ambiente ed infine la grappa. Riempire i gusci di cioccolato con la ganache attraverso una sacca da pasticceria. A ripieno solidificato sigillare ogni singolo cioccolatino con una leggera spennellata di cioccolato temperato. In questo modo il guscio sarà croccante e sottile e perfetto per valorizzare al massimo ogni ripieno.

Potete visualizzare una parte della preparazione della ricetta attraverso questo video:

Buongusto Trentino – Resentin

Questi Cioccolatini alla Grappa di Groppello sono stati pensati per valorizzare appunto la grappa, il distillato di vinaccia per eccellenza, prodotto in Trentino e molto utilizzato dai Trentini in cucina ma anche nel Resentin. Resentin in dialetto Trentino, da resentare ovvero risciacquare, è il rito di mettere la grappa nella tazzina dopo che si è bevuto il caffè. Dovete sapere che il calore della tazzina esalta i profumi della grappa e con un goccio di caffè rimasto sul fondo la rendono ingrediente principale della cerimonia del nostro fine pasto.

Buon gusto!

 

Silvia Tadiello

View posts by Silvia Tadiello
Mi chiamo Silvia Tadiello, sono un perito agrario, mamma, moglie e donna del vino. Sono nata in pianura, nella terra tra i due fiumi e dal 2010, le montagne che mi hanno abbracciato, sono diventate casa, ispirazione e scoperta. L'idea del blog nasce dalla voglia di raccontare attraverso i miei occhi la meravigliosa avventura che è essere una produttrice di vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top