polvere di fiori

Polvere di fiori e burro montato – Buongusto Trentino

Buongusto Trentino, la nostra rubrica del gusto sente aria di Primavera, di fiori e di erbe di montagna. Oggi siamo ospiti di un’azienda amica, ci troviamo ad Arsio di Brez (TN) all’Essenza del Bosco, nel regno di Mary Dalla Grazia.

Dovete sapere che Mary coltiva le sue piante officinali in alta quota nel piccolo maso alle pendici dei monti sopra Brez, a 1350 metri di altezza per precisione ed è una coltivazione biologica naturalmente. Le sue piante raccolte a mano e al momento giusto vengono trasformate in tisane, infusi, creme, unguenti e polvere di fiori.

polvere di fiori

La polvere di fiori è un preparato artigianale dove i fiori una volta essiccati vengono macinati a freddo fino a diventare granelli di polvere. Sono profumati e colorati e vengono utilizzati in cucina sia per dare colore che per la salubrità, mantengono infatti inalterate le proprietà della pianta. Trovano uso in cibi cotti come risotti, torte e biscotti ma si possono aggiungere in maniera molto più semplice a miele e yogurt.

Che tripudio di colori!

polvere di fiori

Iniziamo con la polvere di petali di rosa, color rosa appunto, dalle proprietà tonificanti in quanto stimola delicatamente i muscoli, poi passiamo alla polvere di foglie di menta, color verde che conferisce energia anche all’apparato digerente. Infine la polvere di malva, color viola usata per tanti mali, conosciuta infatti per le sue proprietà antinfiammatorie importanti.

Abbiamo deciso di imbastire la ricetta del burro montato con polvere di fiori tra i sacchi di carta pieni di piante officinali essiccate. Un ambiente di conservazione, ricco di profumi intensi e inebrianti. Un ambiente tranquillo, colorato e carico di energia positiva.

polvere di fiori

Ricetta Burro montato e Polvere di fiori

Ingredienti:

  • 150 gr. burro di qualità
  • 50 gr. acqua frizzante
  • pochi grammi di polvere di fiori

Preparazione del Burro montato e Polvere di fiori

In una terrina mettete il burro ammorbidito tagliato a pezzetti. Montatelo con una frusta elettrica aggiungendo un po’ alla volta l’acqua frizzante. Otterrete una crema spalmabile dalla consistenza spumosa. Potete aggiungere a discrezione ancora acqua frizzante per renderla più cremosa.

Ora mettete il Burro montato in una piccola ciotola e aggiungete con un cucchiaino pochi grammi di polvere di fiori di malva, rosa o foglie di menta, a vostra scelta. Mescolate con delicatezza fino a quando l’impasto risulta ben amalgamato. Potete scegliere l’intensità di colore aggiungendo ancora polvere di fiori.

Attenzione però, se aggiungete due gocce di limone alla polvere di fiori di malva avviene una magia. Per cambiamento del pH infatti, il colore della polvere di malva si trasforma immediatamente da viola a fucsia.

Il mio consiglio è di utilizzare questa crema spalmabile su semplici crostini con crudités o come abbiamo fatto noi su croccanti cracker di semi rigorosamente fatti in casa. L’idea è di preparare questa semplice ricetta per un pic-nic, una scampagnata o per un’aperitivo all’aria aperta.

Potete visualizzare una parte della ricetta attraverso questo breve video:

Il Buongusto in questa ricetta è nelle materie prime e nelle proprietà dei fiori usati. Abbiamo scelto il burro di montagna, il nostro burro di malga ottenuto dalla scrematura della panna del latte e la polvere di fiori di Essenza del Bosco.

L’abbinamento consigliato con questo finger food è il nostro aromatico Gewürztraminer. Un vino dai persistenti profumi di fiori bianchi e di rosa, un vino secco e sapido. Un vino che regala freschezza e armonia.

Un brindisi al Buon Gusto!

polvere di fiori

Polvere di fiori della Strega Malvina

Polvere di fiori e pozioni magiche sono tra i temi dei laboratori didattici che Mary propone ai bambini quando nelle scuole indossa un grande cappello nero e si traveste da Strega Malvina.

Strega Malvina, una bionda dal dolce sorriso. Mary che ha scelto di essere una Strega, un personaggio femminile realmente esistito. La Strega, una donna che aveva grande rispetto per la natura, grande conoscenza della piante e del loro impiego.

Strega di nome Malvina dal fiore di Malva. Malva, una preziosa pianta officinale detta anche Male che và, in riferimento alle sue proprietà curative e Mary ha voluto ancora una volta sottolineare l’importanza di questa pianta, ed onorare le sue virtù.

Comunque sia, appassionati di natura, di erbe e di fiori, di passaggio in Val di Non, l’azienda Essenza del Bosco merita una visita e lasciatevi in qualche modo stregare da uno dei laboratori di Mary.

polvere di fiori

Silvia Tadiello

View posts by Silvia Tadiello
Mi chiamo Silvia Tadiello, sono un perito agrario, mamma, moglie e donna del vino. Sono nata in pianura, nella terra tra i due fiumi e dal 2010, le montagne che mi hanno abbracciato, sono diventate casa, ispirazione e scoperta. L'idea del blog nasce dalla voglia di raccontare attraverso i miei occhi la meravigliosa avventura che è essere una produttrice di vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top