Il vino rosso e la dieta - Happy Winery

Il vino rosso e la dieta – Happy Winery

Per vivere bene si consiglia un solo bicchiere di vino rosso al pasto. Dipende da quanto è grande il bicchiere! Qui ci siamo permessi di mettere dell’ironia. Con Sarah Muttinelli il bicchiere ha cambiato dimensioni, ma non vogliamo incentivare il consumo di alcool e nemmeno dettare una regola per tutti, grande rispetto per ogni situazione di salute.

Il detto “ Vino rosso fa buon sangue ” ancora oggi è presente in uno stile di vita tutto italiano. Lo dicevano i nonni senza forse conoscerne il vero motivo.  Il buon sangue è dovuto principalmente alla sua ricchezza di polifenoli, soprattutto resveratrolo una molecola con proprietà metaboliche di tipo antiossidante, antibatterico, antimicotico, antitumorale, antinfiammatorio e di fluidificazione appunto del sangue.

A scuola invece mi hanno insegnato che il vino è prima di tutto un alimento, poi una bevanda. Il sostegno energetico di questo alimento riguarda la presenza di alcool e di zucchero che forniscono calorie. L’aspetto nutrizionale invece riguarda il contenuto di polifenoli, di acidi, di sostanze minerali e di vitamine.

Per cui se siete in salute, valutate una dieta equilibrata ed un consumo corretto ed abituale del vino rosso.

Silvia Tadiello

View posts by Silvia Tadiello
Mi chiamo Silvia Tadiello, sono un perito agrario, mamma, moglie e donna del vino. Sono nata in pianura, nella terra tra i due fiumi e dal 2010, le montagne che mi hanno abbracciato, sono diventate casa, ispirazione e scoperta. L'idea del blog nasce dalla voglia di raccontare attraverso i miei occhi la meravigliosa avventura che è essere una produttrice di vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top